BEAT MUSIC

La ROP MUSIC e la BEAT MUSIC

La musica segna la storia, basti pensare a una canzone e subito la colleghiamo ad eventi storici avvenuti in quegli anni. La ROP MUSIC è un nuovo modo di fare ascoltare e contemplare la musica , raggrupparla , catalogarla identificarla , soprattutto  tutta quella in grado di trasmette emozioni positive.(ROP)

Basti pensare agli anni 60, caratterizzati da un periodo di rinascita, una nuova generazione stava crescendo dalle ceneri delle distruzioni della guerra, una nuova generazione che in tutto il mondo cercava nuove speranze, un nuovo luminoso futuro, che sognava un mondo migliore, contro la guerra, per la pace, anni in cui si sognava. Questa condizione ha portato i giovani a sviluppare nuove idee, progetti, che si sono manifestati anche attraverso la musica.

LA MUSICA BEAT , forse avremmo potuto chiamarla ROP MUSIC?

Pensiamo alla MUSICA BEAT, un genere musicale nato dal rock and roll, sviluppatosi agli inizi degli anni 60 nel Regno Unito, con “capitale” Liverpool. Anche l’Italia fu influenzata da questo genere musicale, basti pensare ai molti complessi musicali nati in quegli anni proprio in Italia, come i Camaleonti, i Dik Dik, i Nomadi, per citarne solo alcuni.

A partire dal 1964 con l’arrivo in Italia di gruppi come i Rokes, la musica BEAT si diffonde sempre più e non risparmia la nostra città. A Verona si assiste infatti a un notevole sviluppo di complessi musicali che si ispirano alla musica BEAT, si arriva a contarne circa 300, e tra i più famosi vi sono i Kings che raggiungono una notevole fama anche a livello nazionale. In quel periodo a Verona si iniziò anche a pubblicare un giornale che si occupava di musica dal nome “VERONA BEAT”.  – http://www.ropmusic.it/la-beat-music-la-musica-della-speranza/

Se ci pensiamo, la Beat music era caratterizzata da sentimenti positivi, la pace, l’amore, il rifiuto della guerra, sentimenti che troviamo non solo nei testi musicali, ma anche nelle sonorità di quel tempo. La musica Beat quindi, al pari di quello che vorrebbe fare oggi la ROP MUSIC riusciva a trasmettere  sensazioni e idee positive.

Nessuno ha dimenticato quegli anni, e forse ci pensiamo con un attimo di nostalgia, lo dimostra il fatto che quest’anno con grande entusiasmo e consenso popolare VERONA BEAT, manifestazione musicale dell’estate veronese, migliaia di  persone hanno assistito alle performance dei gruppi veronesi di quegli anni.

Come esseri umani abbiamo bisogno di circondarci di sentimenti ed emozioni positive! La MUSICA BEAT degli anni 60 ha influito profondamente su tutta la società. Oggi viviamo in un’epoca di smarrimento, paure, timori, ansietà, fanno ormai parte della nostra vita. Per non lasciarci soffocare da questi sentimenti dobbiamo ricercare e coltivare sentimenti positivi. All’inizio dicevamo che la musica ha un notevole potere, può cambiare il nostro stato d’animo, lasciamo quindi che la musica positiva influenzi i nostri stati emozionali.

La  ROP MUSIC molto ambiziosamente vorrebbe produrre questo effetto sulle persone, lo stesso concetto positivo della MUSICA BEAT.

Comments.

Currently there are no comments related to this article. You have a special honor to be the first commenter. Thanks!

Leave a Reply.

* Your email address will not be published.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>